Pivirama, “Senza rete”: recensione e streaming

piviramaSenza rete è il quarto nella storia del progetto Pivirama, attivo da 17 anni tra la Sicilia e Roma. Raffaella Daino, cantautrice siciliana ma anche giornalista di Sky TG24, ritorna con un nuovo lavoro in cui l’anima alternative rock si fonde a nuovi stili e linguaggi, cimentandosi per la prima volta in un album interamente in italiano.

Pivirama traccia per traccia

La traccia di apertura del disco è Sassi di vetro, pezzo cantautorale con suggestioni elettroniche e pop. Si prosegue con Nuvole, che fa pensare a gruppi alternativi italiani anni 90, ma anche a una certa dose di gruppi UK e di dj internazionaliche fanno da sfondo a un brano gentile.

C’è ancora elettronica, ma l’atteggiamento è rock e i ritmi più alti in Jungle, Frontiere chiuse, che affronta argomenti d’attualità come l’immigrazione. Molto più privati i discorsi di Arida, che mantiene i suoni e i toni su posizioni alte, trasmettendo sensazioni etereee e leggere. Un po’ più dolente, ma non disperante, E Ora Lei, che accelera lungo il percorso.

Senza rete, la title track, si mette sulle piste di un sound levigato ma rumoroso, con passo cadenzato. Piccole zone cupe caratterizzano Asimmetrie, mentre Alter Ego gioca (come spesso nell’album) con un background sonoro quasi noise. Ancora attualità in Dal Deserto al Mare, un pezzo scritto e suonato insieme a Govind Khurana e a Generoso Pierascienzi dei Gasparazzo Bandabastarda, in cui le sensazioni orientali si mescolano con giochi elettrici piuttosto indie, con l’utilizzo di un dialogo recitato a spiegare alcune delle assurdità contemporanee. Si chiude con Silenzio: sensazioni melodiche e discrete instillate da pianoforte, sax e altri complici offrono una chiusura melodica molto appagante.

Un sound molto omogeneo caratterizza il disco di Pivirama, in linea con le idee contemporanee e con un gusto alternativo elegante. Qualche sorpresa qui e là e la capacità di coniugare contenuti ed emozioni senza sforzo apparente.

Se ti piace Pivirama assaggia anche: AmbraMarie