Archivi categoria : Recensione

Andrea Laszlo De Simone, “Uomo, Donna”: la recensione

Uomo Donna è il titolo dell’album di Andrea Laszlo De Simone, che uscirà per 42Records domani, 9 giugno 2017. Un disco articolato, autoprodotto e registrato in presa diretta in collaborazione con il fonico bolognese Giuseppe Lo Bue, successivamente post-prodotto e mixato utilizzando tecniche sperimentali a cavallo tra l’analogico e il digitale fino a creare una…
Per saperne di più

Aquarama, “Riva”: la recensione

Riva è l'album di esordio degli Aquarama, uscito per Fresh Yo! Label/IRMA records in formato Cd e Vinile in tutti i negozi di dischi distribuito da Self e su iTunes, Spotify e tutte le piattaforme digitali distribuito da Sounday. Nell'estate 2015 il polistrumentista Dario Bracaloni e il batterista e visual artist Guglielmo Torelli formano il…
Per saperne di più

San Leo, “DOM”: la recensione

San Leo è il nome di un duo riminese chitarra-batteria attivo dal 2013, da sempre ispirato all’esoterismo medievale, l’alchimia, la forza primordiale degli elementi naturali. Dopo il loro primo album XXIV il duo torna con un nuovo lavoro di 4 tracce, intitolato DOM. L’album trae la sua ispirazione dalle oscure celle della roccaforte medievale da…
Per saperne di più

Bravi tutti, “La ruota della sfortuna”: la recensione

Nati nel 2009 su idee decisamente punk, i Bravi tutti pubblicano La ruota della sfortuna. “La ruota della sfortuna” è un disco di 10 pezzi che ritracciano le coordinate del gruppo; dall’hardcore melodico allo ska-punk, con mastering di Jason Livermore (The Blasting Room, studio americano che ha lavorato con gruppi come Lagwagon, Good Riddance, Ride…
Per saperne di più

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi